vai al contenuto della pagina

Sito dell'Anfim, Associazione nazionale famiglie italiane martiri caduti per la libertà della patria

A.N.F.I.M. via Montecatini 8, 00186 Roma
tel: 0039 6 6783114

 

Associazione | Storia dell'Anfim | Le attività | Le sedi |
Le fosse ardeatine | Roma città aperta | Via Rasella | L'eccidio | Il Mausoleo |
I processi | Definizioni | Kappler | Priebke | Il sonno della ragione |
Geografia del dolore | Database | Approfondimenti |
Archivio multimediale |
E-mail |
Credits |
Home |

 

Colle del Turchino

Colle attraversato dall'omonimo passo dell'Appennino Ligure (532 metri sul livello del mare) non lontano da Genova, che mette in comunicazione tra loro le valli dei torrenti Leiro (Riviera di Ponente) e Stura (provincia di Alessandria). Attraversato dalla carrozzabile Voltri-Ovada e dalla galleria della linea ferroviaria Alessandria-Genova, durante la Guerra di liberazione il Turchino fu teatro di intensa attività partigiana, e il passo fu scelto dai nazifascisti per compiervi fucilazioni in massa di patrioti prigionieri nelle carceri di Genova o catturati in località viciniori. Una delle maggiori stragi venne qui compiuta il 19/5/1944: caddero cinquantanove detenuti politici prelevati dal carcere genovese di Marassi. Gettata una tavola sopra una grande fossa, i carnefici costrinsero i condannati a inoltrarsi su di essa a gruppi di tre o quattro per volta, abbattendoli gli uni sugli altri con ràffiche di mitragliatrici quando giungevano al centro della passerella. Delle vittime, in parte provenienti dal rastrellamento della Benedicta (vedi), in parte da arresti operati dopo un attentato contro i tedeschi avvenuto al cinema Odeon di Genova, e in parte dalle camere di tortura della Casa dello Studente. Si conoscono i nomi di quarantasette martiri (altre dodici salme non poterono essere identificate).

I nomi sono: Aldo Aloisio, Domenico Arecco, Giuseppe Bottaro, Angelo Briano, Attilio Briano, Renato Brunati, Augusto Calzolari, Giulio Cannoni, Angelo Castellini, Pietro Cavallo, Alessandro Cavanna, Gaetano Colombo, Mario Dagnino, Orazio Esposto, Sandro Fabbarico, Edoardo Ferrari, G.B. Ferrero, Francesco Fialdini, Giovanni Fialdini, Pietro Fraguglia, Enrico Gaiti, Bruno Ghiglione, Pietro Gibelli, Enrico Grenno, Luigi Grenno, Emilio Guerra, Onorato Leone, Rino Mandoli, Umberto Mantellato, Salvatore Marozzelli, Giovanni Martinengo, Antonio Massa, Gian Carlo Odino (decorato di medaglia d'oro), Ubaldo Ottonello, Isidoro Maria Pestarino (decorato di medaglia d'oro), Francesco Podestà, Luigi Ratto, Luigi Rocca, Domenico Santo, Angelo Sasso, Cesare Scolesite, Rinaldo Sozo, Renzo Tassara, Pietro Turni, Bartolomeo Uberti, Walter Ulanovski, Angelo Vadino.